vacanze in barca a vela con skipper sud Sardegna e Toscana

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

7 O 15 GIORNI DI MARE, NATURA, STORIA, CULTURA, RELAX E TANTO DIVERTIMENTO.

7 O 15 GIORNI DI MARE, NATURA, STORIA, CULTURA, RELAX E TANTO DIVERTIMENTO.

VILLASIMIUS si trova nella parte sud orientale della Sardegna, dista da Cagliari circa 22miglia con le sue numerose spiagge di sabbia bianca e il mare cristallino è soprannominata la polinesia del mediterraneo, alcune di queste sono: la spiaggia di Riso, Punta Molentis, Porto Giunco, Campolongu, Campus, Cala Piras, Capo Boi, Costa Rei e Notteri che con il suo stagno salmastro offre riparo ai fenicotteri rosa.

LE ISOLE DEI CAVOLI E DELLA SERPENTARA si raggiungono in breve temtpo da Villasimius, entrambe fanno parte del Parco Geomarino protetto di Capo Carbonara. 

IN QUESTO TRATTO DI MARE numerosi sono gli avvistamenti di: delfini, barracuda, dentici, razze, cernie, tonni e palamite, cormorani e varie specie tropicali come i pesci balestra, che negli ultimi anni fanno visita ormai consueta, a causa del surriscaldamento globale.

PULA E L'AREA ARCHEOLOGICA DI NORA si trova nella parte a sudovest della Sardegna, dista da Cagliari circa 12miglia, mentre da Villasimius circa 25miglia, qui troviamo le rovine romane costruite su templi risalenti ai tempi dei fenici, molto suggestiva la rada al tramonto con la torre spagnola illuminata.

PORTO MALFATANO E IL SUO FIORDO NATURALE, offrono un ottimo riparo dal maestrale che spesso soffia in questa zona di navigazione, la quale prende il nome dal suo capo poco distante di Spartivento, si trova a circa 12miglia da Pula. Tra Capo Spartivento e il Fiordo ci sono 2 delle più belle baie del sud Sardgna, quella di Pedralonga e la famosa Tuerredda.

L'ISOLA DI SANT'ANTIOCO si trova nella parte sud occidentale, ed è caratterizzata dalla sua vicinanza alla terra sarda, in parte è unita da un ponte alla terra ferma, creando un effetto davvero suggestivo, numerose sono le spiagge che la circondano, tra cui Cala Lunga, Spiaggia Grande, Porto Pino, Cala Sapone, così come le scogliere a picco sul mare e le varie insenature e grotte sparse attorno all'isola, tra le più caretteristiche il Nido dei Passeri, Cala Grotta, Porto Sciusciau.

L'ISOLA DI SAN PIETRO si trova nel punto più a sud/ovest d'Italia, con la sua cittadina Carloforte, è un paradiso di storia e cultura, l'isola si presenta frastagliata e rocciosa, i luoghi più conosciuti sono La Conca, la Costa della Mezzaluna con le sue numerose grotte e Calavinagra, numerose sono le specie di pesci che trovano rifugio tra le sue insenature e grotte, al loro interno possiamo ammirare i magnifici colori facendo dello snorkeling.

CROCIERA/TRASFERIMENTO TOSCANA, SUD SARDEGNA:

 ITINERARIO crociera/trasferimento da Marina di Pisa a Cagliari 
NAVIGAZIONE  Capraia, Isola d'Elba, Corsica Orientale, Sardegna orientale e del sud
IMBARCO  Marina di Pisa (Pisa)
IN DATA  sabato 15 luglio ore 15:00
SBARCO  Marina di Sant'Elmo (Cagliari) 
IN DATA  sabato 22 luglio 10:00 
STAGIONE   Media
COSTO CROCIERA TRASFERIMENTO SCONTATA A € 450 AL POSTO DI € 600

ITINERARIO DI 7gg. TRA MARE, NATURA E RELAX:

Da Cagliari a: Villasimius, Porto Giunco, Campus, Campulongu, Cala Piras, scoglio di Peppino, giro dell' Isola dei Cavoli, Pula, Su Portu, Pedralonga, Tuerredda, Porto Malfatano, Teulada, Baia Chia, Su Giuddeu.  

Giorno 1: Imbarco alle ora 18 del sabato, briefing sicurezza a bordo e organizzazione sistemazioni, provvediamo insieme a fare la spesa sufficiente per coprire i pasti a bordo per l’intera settimana, cena a terra e relax in barca con presentazione programma di navigazione per il giorno successivo.

Giorno 2: Facciamo rotta verso Villasimius e l’isola dei Cavoli, la quale fa parte del parco geomarino di Capo Carbonara insieme all’Isola della Serpentara, che però vedremo il giorno successivo.  La notte la trascorreremo in rada nella vicina e lunga spiaggia di Porto Giunco. Mn. 22 circa.

Giorno 3: Per qusta giornata è prevista la navigazione lungo costa verso Costa Rei, visitando le rade di Cala Piras dove a luglio del 2016 è arrivata una tartaruga caretta caretta a deporvi le uova, molto suggestivo, proseguiamo per Cala Sinzias e il caratteristico Scoglio di Peppino a Costa Rei, per fare poi ritorno nel tardo pomeriggio a Villasimius però nella rada di Campolongu lato porto turistico, oppure se il gruppo vuole, può scegliere di dormire ormeggiati nel porto di Villasimius e cenare a terra in un ristorante tipico.  Mn. 20 circa.

Giorno 4: In questa giornata la destinazione finale sarà Porto Malfatano, un fiordo naturale usato in tempi lontani dai Fenici come riparo, a metà giornata ci fermeremo in rada a Su Portu per poi far rotta verso il fiordo dove scenderemo a terra per una visita alla torre spagnola con vista tramonto e aperitivo per poi cenare a bordo una volta rientrati in barca. Mn. 38 circa.  

Giorno 5: La navigazione di oggi in base alle condizioni del tempo che in questa zona è molto frequente il forte maestrale, potrebbe essere il Porto di Teulada, per ripristino viveri e riorganizzazione barca, con visita elle spiagge circostanti o in alternativa la rada di Porto Pino nel Golfo di Palmas dopo Capo Teulada. Mn. 5 o 25 circa.

Giorno 6: Anche oggi il giro è organizzato tra spiagge e calette, faremo meta in base alle scelte fatte il giorno prima e decideremo se siamo rimasti a Teulada, di dirigerci verso la rada di Pedralonga o Tuerredda a Capo Spartivento la mattina, per poi proseguire per Baia Chia e visitare a terra le dune e la salina, pranzo in rada e poi rotta verso Pula con arrivo nel tardo pomeriggio, oppure se siamo andati a Porto Pino la meta sarà il Fiordo Malfatano o il Porto di Teulada. Mn. 15 o 25 circa.

Giorno 7: Ultimo giorno di navigazione, se ci troviamo a Pula rimaniamo li in rada e visitiamo l'area archologica di Nora per poi rientrare nel tardo pomeriggio nel porto di Cagliari, fare carburante e trascorrere l’ultima notte a bordo, la sera ceniamo tutti insieme a terra e usciamo per un giro nella cittadina, la mattina successiva lo sbarco è alle ore 10. Mn. 12. Oppure se siamo in zona Teulada visiteremo le rade di Pedralonga, Su Giuddeu, Baia Chia, e poi navigazione verso Cagliari. 25 circa.

(Miglia Nautiche percorse 110/150 circa)

N.B. In linea di massima l’itinerario si svolge con questa organizzazione di base, la scelta delle località potrebbe subire delle variazioni ed essere svolto anche al contrario, cioè prima zona sudovest e poi a sudest, in base alle condizioni del tempo e alle scelte del gruppo.

ITINERARIO DI 15gg. TRA STORIA, MARE E CULTURA:

Da Cagliari a Sant’Antioco, Porto Pino, Calasetta, giro dell'isola di San Pietro, Carloforte, Cala Zafferano, Tuerredda, Pula, Su Portu, Porto Malfatano, Teulada, Su Giuddeu, Baia Chia, Pedralonga, Villasimius, Porto Giunco, Campulongu, Campus, Cala Piras, scoglio di Peppino, giro dell'Isola dei Cavoli.

Giorno 1: Imbarco alle ora 18 del sabato, briefing sicurezza a bordo e organizzazione sistemazioni, provvediamo insieme a fare la spesa, sufficiente per coprire i pasti a bordo per l’intera settimana, cena a bordo e relax con presentazione programma di navigazione per il giorno successivo.

Giorno 2: Salperemo all’alba per sfruttare al meglio la giornata e dopo una bella colazione a bordo, navigheremo verso l’area archeologica di Nora, dove faremo sosta per un bagno e dove organizzeremo una breve discesa a terra per chi fosse interessato a scoprire le bellezze naturali del luogo. Organizzeremo un pranzo “spuntino aperitivo” e nel primo pomeriggio ripartiremo con destinazione Teulada, dove sosteremo per una notte in porto o in rada in base alle decisioni del gruppo e alle condizioni meteo, ricordiamoci sempre che dipendiamo da quest’ultime. Mn. 32 circa.

Giorno 3: Oggi la nostra meta sarà Sant’Antioco,  cittadina storica, ricca di siti archeologici da visitare, in alternativa ai siti ci possiamo concedere una giornata di mare e relax, con escursioni costiere con il tender, in cerca di un angolo di mare dove fare il miglior bagno. Mn. 22 circa.

Giorno 4: La destinazione prevista per quest’oggi è Carloforte, cittadina dell’isola di San Pietro, prima di essa ci fermeremo a visitare le numerose insenature dell’isola di Sant’Antioco, una volta raggiunta la meta ci rilassiamo con un aperitivo al tramonto e per gli amanti delle passeggiate, un giro nei dintorni del paese, alla ricerca di uno scorcio da fotografare e al rientro cena a bordo o a terra, la decisione spetta al gruppo. Mn. 37 circa.

Giorno 5: Se le condizioni lo permettono, è previsto il giro dell’isola di San Pietro, alla ricerca di insenature e calette, dove gli appassionati possono fare un po’ di snorkeling e a circa metà strada, raggiungeremo il faro più a ovest d’Italia, Capo Sandalo, li vicino faremo un’escursione con il tender, nella splendida insenatura di Cala Fico, cercheremo una caletta dove pranzare in rada e nel primo pomeriggio faremo rientro a Calasetta Sant’Antioco. Mn. 20 circa.

Giorno 6: Da Calasetta faremo rotta verso Porto Pino, una splendida caletta con mare cristallino, dove sosteremo per un bagno relax e dove pranzeremo. La nostra destinazione nel pomeriggio sarà Teulada, dove trascorreremo la notte in porto con un giro nel paese. Mn. 35 circa. 

Giorni da 7 a 13: Da questo momento in poi si segue l'itinerario di 7 giorni elencato qui a fianco. Mn. da 100 a 120 circa.

Giorno 14: Da Villasimius rada Campolongu partiremo in mattinata dopo aver fatto gli ultimi bagni e rientreremo in porto a Cagliari per trascorrere l’ultima notte a bordo, organizzeremo la cena di fine vacanza, in genere si esce tutti in gruppo per assaporare la cucina tipica locale  e per un saluto al luogo che ci ha ospitato. La mattina successiva lo sbarco è alle ore 10. Mn. 25 circa.

(Miglia Nautiche totali percorse 180/220 circa)

N.B. In linea di massima l’itinerario si svolge con questa organizzazione di base, la scelta delle località potrebbe subire delle variazioni ed essere svolto anche al contrario, cioè prima zona sudest e poi a sudovest, in base alle condizioni del tempo e alle scelte del gruppo.